Primary Menu
  • Park2Go
  • Apartments Florence
  • Pavimenti In Legno Taddeo

GIARDINO DI BOBOLI

Giardino di Boboli
Giardino di Boboli
Orari, biglietti, prenotazioni
ORARI

Da lunedì a domenica
Ore 8,15 – 16,30 nei mesi di novembre, dicembre, gennaio, febbraio
Ore 8,15 – 17,30 nel mese di marzo (con ora legale 18.30)
Ore 8,15 – 18,30 nei mesi di aprile, maggio,
settembre e ottobre
Ore 8,15 – 17,30 nel mese di Ottobre in coincidenza con il cambio da ora legale a ora solare
Ore 8,15 – 19,30 nei mesi di giugno, luglio, agosto


L'ultimo ingresso è sempre un'ora prima della chiusura.

Chiusura: primo e ultimo lunedì del mese, Capodanno, 1° maggio, Natale.



REGOLAMENTO

Si pregano i visitatori di attenersi ad alcune regole di comportamento (vedi di seguito il pdf scaricabile) e si ricorda loro che l’accesso ai cani non è consentito.

Regole di comportamento in PDF
BIGLIETTI 

Biglietto intero: € 7,00
Biglietto ridotto: € 3,50
Biglietto gratuito
Biglietto cumulativo

Il biglietto consente l'ingresso al Museo degli Argenti, al Museo delle Porcellane, alla Galleria del Costume e al Giardino Bardini.


L'accesso al Giardino di Boboli per i residenti del Comune di Firenze è libero solo dagli ingressi di Annalena e di Porta Romana esibendo un documento d’identità.


PRENOTAZIONI PER LA VISITA
Firenze Musei, Tel: 055 294883
Costo della prenotazione: € 3,00
Alle spalle di Palazzo Pitti, che fu per quasi quattro secoli la residenza dei granduchi di Toscana e per un breve periodo dei re d'Italia, si stende il meraviglioso giardino di Boboli. 
I Medici per primi ne curarono la sistemazione, creando il modello di giardino all'italiana che divenne
esemplare per molte corti europee. La vasta superficie verde suddivisa in modo regolare, costituisce un vero e proprio museo all'aperto, popolato di statue antiche e rinascimentali, ornato di grotte e di grandi fontane. I suoi affascinanti percorsi consentono di cogliere lo spirito della vita di corte e insieme di godere dell'esperienza di un giardino che sempre si rinnova pur nel rispetto della sua tradizione

Banner Pubblicitario