Paolo Uccello e l'orologio 'controcorrente'

L'orologio di Paolo Uccello

L'orologio "controcorrente"

Benvenuti nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore, una delle opere architettoniche più famose e rappresentative della città di Firenze. Qui, tra le tante opere d'arte, c'è un orologio molto particolare che vi invito a scoprire insieme a me. L'Orologio della Controfacciata è opera del rinomato artista rinascimentale Paolo Uccello, che fu apprendista del celebre Ghiberti insieme a Donatello. Uccello era noto per la sua passione per la rappresentazione degli uccelli, da cui deriva il suo soprannome.
Ma veniamo all'orologio: se lo osservate attentamente, noterete che le lancette si muovono al contrario rispetto agli orologi moderni e che i numeri romani sono espressi in ordine crescente ma antiorario. Questo perché l'orologio si ispira alla cosiddetta Hora Italica, in cui la ventiquattresima ora non indica la mezzanotte, ma il tramonto del sole. Pertanto, l'orologio viene regolato in modo che l'ultima ora del giorno sia sempre quella del tramonto e da questa si inizia il conteggio delle ore.
Ma c'è di più: sull'orologio ci sono quattro teste colorate in fresco, che rappresentano probabilmente i Quattro Evangelisti. Tuttavia, mancano i simboli di riferimento secondo il Tetramorfo della profezia di Ezechiele, quindi non possiamo essere sicuri della loro identità.
In ogni caso, l'Orologio della Controfacciata è una testimonianza dell'arte e della genialità di Paolo Uccello, che ha saputo mescolare le influenze del gotico internazionale con il razionalismo della prospettiva, creando un'opera unica nel suo genere.
Vi invito a osservarlo con attenzione e ammirare la maestria dell'artista.

 

L'orologio di Paolo Uccello nella cattedrale di Santa maria del Fiore a Firenze.
 

Altri articoli
Monogramma sulla porta di Palazzo Vecchio
Monogramma sulla porta di Palazzo Vecchio

Sopra il portale principale di Palazzo Vecchio campeggia frontespizio decorativo in marmo datato 1528, con il monogramma raggiato di Cristo Re.

Gli abiti del Cimabue, Petrarca e Laura
Gli abiti del Cimabue, Petrarca e Laura

I ritratti di Cimabue, Petrarca e di Laura dipinti da Simone Memmi nel Capitolo degli Spagnuoli della chiesa di Santa Maria Novella a Firenze.

'Maledette Parte'
'Maledette Parte'

La rivalità tra questi due gruppi, diffusasi in tutta Italia, si basava più su interessi locali che su ideologie.

Via degli Speziali
Via degli Speziali

Via Calzaiuoli a Firenze testimonia la sua storia millenaria, essendo parte del Decumano della Florentia Romana