Se non è Michelangelo chi sarà?

La Leggenda del Ritratto di Michelangelo

Tra Mitologia e Realtà
 

La leggenda del Ritratto di Michelangelo, su Palazzo Vecchio quasi all'angolo con via della Ninna, è una delle tante storie affascinanti che circondano Firenze e la sua storia artistica. Secondo la leggenda, Michelangelo avrebbe realizzato un ritratto di un amico o di un chiacchierone fastidioso incidendolo su una pietra, dimostrando così la sua abilità e dimostrando che le critiche sul suo lavoro erano infondate.
Un'altra versione della misteriosa incisione è quella di quando Michelangelo avrebbe tratto ispirazione osservando un condannato a morte sul punto di essere giustiziato. Colpito profondamente dall'espressione dell'uomo, decise di immortalare quel volto sulla pietra proprio dietro di lui, sfruttando il poco tempo a disposizione. Questa storia aggiunge un tocco di mistero e drammaticità alla storia.

Queste storie, sebbene suggestive, non hann basi storiche e potrebbero essere considerate più come un'aneddoto o una leggenda popolare che come un evento verificato. Tuttavia, tali racconti contribuiscono ad arricchire il tessuto culturale e storico di una città come Firenze, che è nota per la sua ricca eredità artistica.
Firenze è una città che offre molte storie, leggende e curiosità, e queste piccole storie su angoli e dettagli quasi invisibili aggiungono fascino e mistero alla sua bellezza.
L'unica verità che possiamo constatare è la mancanza di documentazione comprovante l'attribuzione a Michelangelo. Il resto sono semplici storie, divertenti ma pur sempre storie.

 


Altri articoli
Corsa dei Barberi
Corsa dei Barberi

Il Palio dei Barberi o Corsa dei Barberi era una gara ippica e una festa popolare in varie città.

Dante e Martin Mystere
Dante e Martin Mystere

Antico cardine ai tempi di Dante e Martin Mystere.

Il Marzocco Fiorentino
Il Marzocco Fiorentino

Due versioni della etimologia del Marzocco uno dei simboli di Firenze.

Ben venuto straniero
Ben venuto straniero

Tanti anni fa, era il 1998.