Via Stracciatella

Via Stracciatella, situata nel cuore storico di Firenze, è una strada che offre uno spaccato unico della città, sia per la sua storia che per il suo sviluppo moderno. Il nome "Stracciatella", documentato sin dal Settecento, potrebbe derivare dall'umile condizione degli abitanti dell'epoca, come suggerito dallo Stradario storico amministrativo del Comune di Firenze del 1913.
Storicamente, la strada era nota anche come costa del Pozzo, nome che derivava dalla presenza di un antico pozzo pubblico, e come costa di Santa Maria Maddalena, dovuto all'esistenza di un oratorio.
Questi nomi riflettono la ricchezza storica e culturale del luogo, testimoniando le molteplici funzioni sociali e comunitarie che hanno animato la via nel corso dei secoli. Il carattere attuale di Via Stracciatella è il risultato di una trasformazione significativa avvenuta nell'agosto del 1944, quando la zona fu largamente distrutta dalle esplosioni di mine piazzate dall'esercito tedesco in ritirata. Questo evento tragico ha lasciato segni indelebili, ma ha anche aperto la strada a una improbabile rinascita architettonica. 
Oggi, la strada presenta un carattere principalmente moderno, con nuovi edifici che si affacciano su via de' Bardi e un basso corpo di fabbrica che trasforma la via in un ampio spazio terrazzato. Questo spazio è stato pensato originariamente per accogliere botteghe artigiane, le quali potevano sfruttare la terrazza per esporre le loro opere, continuando così la tradizione di creatività e produzione artigianale.
Nonostante la sua ricchezza storica e culturale, Via Stracciatella gioca un ruolo piuttosto secondario nella viabilità cittadina di Firenze, rimanendo un gioiello nascosto che racconta storie di trasformazione e resilienza urbana, ma queste sono altre storie.

Altri articoli
Piazza Goldoni
Piazza Goldoni

Piazza Goldoni a Firenze: da antiche mura e porticciola all'abbattimento per il Lungarno Vespucci.

Piazza di Parte Guelfa
Piazza di Parte Guelfa

In origine si chiamava Piazza di Santa Maria Sopra Porta ed è legata a eventi storici e al Palagio.

Via dei Leoni a Firenze
Via dei Leoni a Firenze

Questi leoni erano considerati sacri a Marte e simboleggiavano il popolo fiorentino con l'emblema del Marzocco.

Firenze Capitale
Firenze Capitale

Piano Poggi 1865: Trasformazione Firenze in una capitale con viali, igiene urbana e attenzione al verde, e tutto cambiò.