Via degli Speziali

Via degli Speziali
 

Ci troviamo in Via Calzaiuoli, in prossimità di Via degli Speziali, dove gli interventi architettonici risalgono alla fine del XIX secolo. Le trasformazioni apportate hanno comportato un notevole ampliamento della strada. Tuttavia, ciò che ha subito un cambiamento significativo è l'estetica dei negozi, che oggi presentano affascinanti insegne caratteristiche.
Curiosità storiche: Questa via ha una storia antichissima, in quanto corrispondeva al Decumano dell'antica città di Florentia, fondata intorno al 30 a.C. Il suo nome attuale, invece, deriva dall'Arte dei Medici e degli Speziali, che aveva i propri magazzini qui. La denominazione completa era "Via degli Speziali Grossi," poiché si riferiva ai grossisti che fornivano le materie prime agli speziali, ovvero i farmacisti. È interessante notare che Dante Alighieri era membro di questa corporazione, sebbene non avesse mai esercitato la professione. Tuttavia, all'epoca, l'appartenenza a una corporazione era un requisito importante per partecipare alla vita politica.


Altri articoli
Diploma Imperiale ad Alessandro de' Medici
Diploma Imperiale ad Alessandro de' Medici

Il primo documento con il quale viene assegnato ad un Medici il titolo ducale di Firenze.

Pasqua, scoppio del Carro o Brindellone
Pasqua, scoppio del Carro o Brindellone

"Brindellone" a Firenze non indica il Carro del Fuoco Santo, ma il Carro della Zecca, dove un uomo trasandato rappresentava il Santo Patrono nel XVI

Invenzioni e Tradizioni
Invenzioni e Tradizioni

Il Medioevo è stato un periodo di innovazione che ha plasmato molte delle comodità e delle tradizioni che oggi consideriamo essenziali.

Gli abiti nel tempo dei Guelfi e Ghibellini
Gli abiti nel tempo dei Guelfi e Ghibellini

I nobili Italiani assistevano a cavallo alle feste pubbliche, e Machiavelli nelle sue Storie Fiorentine ci racconta, all'anno 1300, l'origine in quella città delle dissensioni fra i Bianchi ed i Neri.