Primary Menu
  • Apartments Florence
  • Park2Go
  • Pavimenti In Legno Taddeo

Galleria dell'Accademia





Prossime date
Rimani in contatto con noi per conoscere le prossime date iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti
La vostra guida sarà Elisa Lusini
Pagamento: Anticipato con carta di credito

Nel costo totale è incluso il biglietto d'ingresso al museo
 
Costo Visita Guidata: 
13 euro a persona
7,00 euro ragazza/o da 10 a 17 anni

Costo Bambino/a da 5 a 9 Anni: 5 € a persona (Gratis: 1 per ogni adulto pagante)
4 euro a persona prenotazione obbligatoria

Dettaglio Costi
Pagamento col bonfico chiedere informazioni: amministrazione@conoscifirenze.it

BIGLIETTI ingresso al Museo
Biglietto intero: € 8,00
Biglietto ridotto: € 4,00

(Cittadini della Comunità Europea tra 18 e 25 anni, muniti di valido documento d’identità).
Ingresso Gratuito:
Minori di 18 anni di qualsiasi nazionalità, provvisti di valido documento di identità​.
Costo della prenotazione obbligatorio per tutti: € 4,00​
Durata Visita:
1,5 ora circa
la prenotazione dovrà essere effettuata almeno 4 giorni prima della data scelta, quindi bisognerà, purtroppo, chiudere la visita.
Il luogo dell'incontro verrà comunicato con email e sms
Se arrivi in automobile e pensi di avere problemi di parcheggio prenota il tuo posto a Park2Go
Il tuo parcheggio in centro. Click here,

Galleria dell'Accademia

L' Accademia delle Belle Arti fu istituita nel 1784 da Pietro Leopoldo, il granduca "illuminato" che riunì l'ex convento di San Niccolò in Cafaggio con l'antico Ospedale di San Matteo: un affresco del Pontormo riporta una scena in cui sono raffigurate alcune monache che si prendono cura delle inferme. In quest'area oggi si trova la Gipsoteca Bartolini. Lorenzo Bartolini fu uno degli insegnanti dell'Accademia nell' '800 i cui modelli sono qui esposti: attraverso un'attenta osservazione è possibile delineare i tratti principali della sua vita e ricostruire la moda del tempo.
Dal 1873 il David di Michelangelo si trova all'interno di una tribuna a lui dedicata; con l'arrivo dei Prigioni nel XX secolo si completa il corridoio celebrativo che ci porta di fronte all'opera simbolo del Rinascimento.
Il museo contiene anche altre opere degne di attenzione dipinte da Botticelli, Ghirlandaio, Perugino, Bronzino. Un'intera sezione è dedicata alla pittura fiorentina del '300 e al suo sviluppo in seguito all'avvento di Giotto e dei suoi allievi.​


 
 

Banner Pubblicitario