I vecchi libri raccontano

Festa del Grillo alle Cascine

Festa del Grillo alle Cascine

La consuetudine ormai inveterata d'andare a «levare il grillo dal buco,» era il pretesto, era la finzione, inventata dai giovanotti e dalle ra
Salimbene e gli scherzi

Salimbene e gli scherzi

L'autore evidenzia l'umorismo fiorentino, rivelando la persistenza di tradizioni scherzose già otto secoli fa.
Firenze Capitale

Firenze Capitale

Vedrai di cosa sono capaci coloro che mentono senza vergogna tutto il giorno alla luce del sole!
Porta Romana

Porta Romana

Come la maggior parte delle altre porte cittadine fu ribassata nel Cinquecento per renderla meno vulnerabile ai cannoneggiamenti
Dialologo fra una gatta e un gatto

Dialologo fra una gatta e un gatto

Argomento della conversazione è su come era facile trovare da mangiare quando c'era l'antico mercato invece dell'attuale piazza della Repubblica.
La ricerca immaginaria dimenticata

La ricerca immaginaria dimenticata

In una città avvolta dalla nebbia, una famiglia segue antichi indizi verso un segreto dimenticato, scoprendo che il vero tesoro è ben altro.
Dialogo fra due beceri

Dialogo fra due beceri

Se pubblico quest'accozzaglia di rime strampalate, non lo faccio per credermi un poeta.
Porta a Pinti

Porta a Pinti

Quasi tutte le porte della città furono risparmiate dalla rivoluzione urbanistica di fine Ottocento, escluso questa.
Le indagini dell'ispettore Lucertolo

Le indagini dell'ispettore Lucertolo

Lucertolo cercò di aprire le labbra della vittima. Esse erano rigide, chiuse, contratte...
Calandrino e l'elitropia

Calandrino e l'elitropia

Convinto dell'esistenza dell'elitropia il protagonista finisce deriso. La violenza verso la moglie Tessa rivela gli aspetti misogini dell'epoca.
Porta Guelfa

Porta Guelfa

La Porta Guelfa era situata fra la Porta alla Croce e la Porta della Giustizia, quasi in faccia alle Murate...
Il Canto dell'Acquavite

Il Canto dell'Acquavite

L'acquavite era considerata un vero toccasana, efficace contro le malattie più diverse.
Arco della Costa Scarpuccia

Arco della Costa Scarpuccia

La scaletta, sotto il tabernacolo, fu sostituita da un terrazzino.
Pietro di Vinciolo scopre l'amante della moglie

Pietro di Vinciolo scopre l'amante della moglie

Pietro di Vinciolo è omosessuale e per nasconderlo si sposa.
Firenze in tasca

Firenze in tasca

Non vi dimenticate che prima di uscire dalla Stazione dovete subire la visita daziaria.
Il Codice Segreto

Il Codice Segreto

Una famiglia immersa nei segreti di Leonardo da Vinci, tra enigmi e scoperte, nel cuore di Firenze. Un viaggio nell'arte e nella mente di un genio.
Facciata del Duomo di Firenze

Facciata del Duomo di Firenze

L'antico Osservatore deve dire la sua anche sulla facciata del Duomo di Firenze. Avrà avuto ragione?
Il foresto e il fiorentino

Il foresto e il fiorentino

Uno straniero pensa che i canottieri siano inglesi, ma un fiorentino lo corregge. L'inglese, divertito, se ne va umoristicamente sconfitto.
Il fattaccio del 5 gennaio 1594.

Il fattaccio del 5 gennaio 1594.

Cosicché, queste due befanate che andarono a finir male, diventaron famose; e servirono di ammaestramento per l'avvenire.
Un poema goliardico toscano

Un poema goliardico toscano

Parodia umoristica di un processo a un presunto prete pedofilo, usa nomi ironici per personaggi come Don Sculacciabuchi e On. Inculatti.
Il cavadenti ciarlatano

Il cavadenti ciarlatano

La piazza la prendevano i dentisti ed i ciarlatani di lusso, che venivano da fuori di Firenze.
Giuseppe Conti racconta: Borgo la Croce

Giuseppe Conti racconta: Borgo la Croce

Bella ed elegante immagine del 1900/20 di Borgo la Croce.
Camera di Lorenzo il Magnifico

Camera di Lorenzo il Magnifico

Quando il signor Cosimo de' Medici fu diventato Duca di Firenze, gli cominciò ben tosto a parere stretta alla sua maestà la cosa di Via larga,
L'incontro

L'incontro

Incontrare un vecchio signore che sembrava essere lì da sempre.
Porta San Frediano

Porta San Frediano

Altri pezzi rimasero appesi a Porta S. Gallo, a Porta al Prato e a Porta Romana sino al 1859.
I Misteri di Firenze di Carlo Collodi

I Misteri di Firenze di Carlo Collodi

Carlo Lorenzini, noto come Collodi, fu più di Pinocchio. Giornalista, traduttore, autore di "I misteri di Firenze," sfida l'idea di mistero.
Le pecorelle smarrite

Le pecorelle smarrite

Tutte le belle al Monte e le brutte a piè del ponte.
Anonimo Romano

Anonimo Romano

Secondo l'Anomino i nomi dei parti Guelfo e Ghibellino derivano da due cani visti in qualche via o piazza di Firenze.
Porta San Giorgio a Porta San Niccolò

Porta San Giorgio a Porta San Niccolò

Per vedere come era questo panorama prima del "Risanamento" ottocentesco.
Le facciate del Duomo di Firenze

Le facciate del Duomo di Firenze

Bella ricostruzione delle diverse facciate di Santa Maria del Fiore dal 1297 al 1888. Al costo di 1 lira.
Il Ceppo

Il Ceppo

Quella del ceppo di Natale o ceppo natalizio o ciocco natalizio è considerata una delle più antiche tradizioni natalizie.
Piazza della Fonte

Piazza della Fonte

il "ghetto" venne costruito intorno a questa piazza, uno dei pochi pozzi di acqua potabile.
Giuseppe Conti e piazza del Granduca

Giuseppe Conti e piazza del Granduca

La piazza fu definita a partire dal tardo XIII secolo in stretto rapporto con il cantiere del palazzo dei Priori.
Gli Spazzaturai

Gli Spazzaturai

La pulizia delle strade, finché poi non fu data in appalto, si faceva dai forzati, che con la catena al fianco, legati a coppia...
Donatello di Guido Carocci

Donatello di Guido Carocci

È uno dei tre padri del Rinascimento fiorentino, assieme a Filippo Brunelleschi e Masaccio.
Lena, Nunzia e la sora capitale

Lena, Nunzia e la sora capitale

Divertente chiacchierata tra due donne su chi è la sora capitale e quando porterà a ciascun fiorentino un vestito nuovo e pagherà anche i l
Una riflessione in Fiacres!

Una riflessione in Fiacres!

Collodi descrive i primi viaggiatori-pionieri di un mondo che cambia alla velocità di una macchina a vapore. Un viaggio nell'Ottocento toscano so
Domenico Lenzi Il Biadajolo

Domenico Lenzi Il Biadajolo

L'emozione soggettiva invade notazioni commerciali e tabelle monetarie e affianca alle "ragioni di bottega".
Veduta di Firenze, prima metà dell'Ottocento

Veduta di Firenze, prima metà dell'Ottocento

Veduta panoramica prima della metà dell'Ottocento, anche un po' fantasiosa ma molto interessante
Da Racconto per Bambini a Capolavoro

Da Racconto per Bambini a Capolavoro

Pinocchio, il manoscritto original,e aveva 23 capitoli con un finale tragico, poi modificato. Il fratello Ippolito distrusse i primi 21 capitoli.
Prima della Biblioteca Nazionale

Prima della Biblioteca Nazionale

La letteratura ricorda il "delizioso giardino" per il suo piacevole disegno, e per la notevolissima estensione.
Il grillo di Giovanni Prati

Il grillo di Giovanni Prati

Son piccin cornuto e bruno me ne sto fra l’erbe e i fior...
Inondazione a Firenze del 1864

Inondazione a Firenze del 1864

L'alluvione di Firenze del 1864 fu l'ultimo straripamento dell'Arno che colpì il capoluogo toscano ed i suoi dintorni prima della più celebre
Passeggiata su Lungarno Corsini

Passeggiata su Lungarno Corsini

L'antico Osservatore passeggia su Lungarno Corsini con il signor Bissi. Cosa avrà da raccontarci di intereesante?
Viale dei Colli/2

Viale dei Colli/2

La Villa del Poggio Imperiale a Firenze, un tempo posseduta dai Baroncelli, Salviati e Medici, è stata abbellita da vari granduchi toscani.
Due Cuori e il Ponte

Due Cuori e il Ponte

In un tramonto arancione sul Ponte Vecchio, Elena e Marco si incontrano, scoprendo un'intesa profonda e una passione fugace.
I vecchi

I vecchi

Oltrepassato Montedomini, in faccia alle mura c'erano già in basso molti orti detti di Granchio dal soprannome dell'ortolano...
BarbaBlu tradotto da Carlo Collodi

BarbaBlu tradotto da Carlo Collodi

... il pavimento era tutto coperto di sangue accagliato, dove si riflettevano i corpi di parecchie donne morte e attaccate in giro alle pareti...
Manifesto dei Pittori Futuristi.

Manifesto dei Pittori Futuristi.

Caratteristiche della pittura futurista avrebbe dovuto essere l'abolizione della prospettiva tradizionale e il moltiplicarsi dei punti di vista...
Dal Ponte Santa Trinita alla Barriera

Dal Ponte Santa Trinita alla Barriera

L'antico Osservatora parla con un conoscente del nuovo quartiere che inizia dal ponte Santa Trinita fino a piazza Vittorio Veneto.
Ritorno a casa, Firenze

Ritorno a casa, Firenze

Sono divenuto impaziente vorrei avere le ali ai piedi il treno fila via veloce, ma a me sembra che vada troppo piano.
La Villa degli Alighieri

La Villa degli Alighieri

L'antico Osservatore ci Parla della Villa degli Alighieri oggi Villa il Garofano.
Porta San Frediano

Porta San Frediano

La Porta a S. Frediano era anticamente chiamata Porta a Verzaia per esser situata in terreno ove erano orti e giardini.
Viale dei Colli/1

Viale dei Colli/1

Il viale de’ Colli a Firenze, lungo 6 km, offre una passeggiata incantevole tra natura e arte, con ville eleganti e giardini fioriti.
Un filosofo in erba di Carlo Collodi

Un filosofo in erba di Carlo Collodi

Quanto al giardinetto, pare un giardinetto vero e proprio; ma, invece, è una felice imitazione del vero. Pochi fiori artificiali... di Carlo Coll
La Compagnia della Misericordia

La Compagnia della Misericordia

Le prime notizie circa una sede stabile della Confraternita fiorentina risalgono al 1321 quando, grazie ad una donazione, i Fratelli acquistano la p
Dirudina, il calzolaro giustiziere

Dirudina, il calzolaro giustiziere

Mi piacerebbe presentarvi un uomo, fra i pochi, che non è stato mai cattivo con me; un giorno sparì e rividi solo le sue interiora, i suoi â
De Re Coquinaria

De Re Coquinaria

Un libro ricco di ingredienti esotici e spezie, esso testimonia il commercio etrusco-romano e il gusto sofisticato dell'elite.
Veduta di Firenze del 1352

Veduta di Firenze del 1352

La 'Madonna della Misericordia' è situata all'interno della 'Sala dei Capitani' della Loggia del Bigallo