Mostra di Anselm Kiefer
22 marzo 2024 - 21 luglio 2024

Leggere prima di prenotare:
- Si ricorda che una volta effettuato l'acquisto del biglietto d'ingresso non sarà possibile modificare data, orario e tipologia della visita.
- Se non verrà raggiunto un numero minimo di partecipanti la visita sarà annullata e chi avrà pagato in anticipo sarà rimborsato.

Durata Visita:
90 minuti circa
Il luogo dell'incontro:
comunicato con una o più email
Gli auricolari sono inclusi se servono


"Anselm Kiefer. Angeli caduti" rappresenta un'occasione unica di immergersi nell'universo artistico di Kiefer, un artista che ha sempre sfidato i confini dell'arte per esplorare temi di memoria, storia e temporalità. La sua capacità di trasformare materiali grezzi e spesso degradati in opere di straordinaria potenza visiva e emotiva invita a una riflessione più ampia sulla condizione umana, sulla fragilità delle civiltà e sulla capacità di rigenerazione dopo la distruzione.

Palazzo Strozzi, con la sua storia e la sua architettura rinascimentale, offre lo scenario perfetto per questa esplorazione. Ogni sala diventa una tappa di un viaggio che si snoda attraverso le diverse fasi creative dell'artista, permettendo di percepire l'evoluzione del suo pensiero e delle sue tecniche. Le opere esposte, tra cui grandi tele impregnate di materiale organico e inorganico, sculture e installazioni, si fanno portatrici di un messaggio che va oltre l'estetica per toccare corde profonde dello spirito umano.

In questo dialogo tra le opere di Kiefer e lo spettatore, "Angeli caduti" invita a una meditazione sulle cicatrici lasciate dalla storia e sulla loro trasformazione in simboli di speranza e rinnovamento. Attraverso questa mostra, Palazzo Strozzi non solo celebra un gigante dell'arte contemporanea ma si fa anche promotore di una riflessione più ampia sui temi dell'esistenza, del tempo e della resilienza umana.

Partecipare a questa mostra non significa solo ammirare opere d'arte; significa intraprendere un percorso personale che interpella direttamente il visitatore, spingendolo a confrontarsi con le proprie convinzioni e con la propria sensibilità. "Angeli caduti" è un'esperienza che rimarrà impressa, un momento di connessione profonda con l'arte e con le domande universali che essa solleva.


Nato nel 1945 a Donaueschingen, in Germania, Anselm Kiefer è uno dei più importanti artisti contemporanei. La sua arte abbraccia diversi medium, tra cui pittura, scultura e fotografia. Kiefer ha studiato legge e arte, entrando in contatto con Joseph Beuys, influenzando la sua visione artistica. Le sue prime opere affrontavano la storia del Terzo Reich, esplorando l'identità post-bellica della Germania. Dal 1971 al 1992, ha lavorato nell'Odenwald, incorporando materiali come piombo, paglia e tessuti nei suoi lavori. Rappresentando la Germania Ovest alla Biennale di Venezia del 1980, ha ottenuto fama internazionale. Negli anni '90, i suoi viaggi hanno ispirato il suo interesse per lo scambio culturale tra Oriente e Occidente. Oltre alla sua produzione artistica, ha trasformato luoghi come uno studio in una vecchia fabbrica di mattoni in Germania e una proprietà a Barjac, in Francia. Attualmente vive e lavora vicino a Parigi. 

Quando saranno le prossime date?
14/04/2024
Ore 10:00 - Posti Esauriti
Quanto costa?
Richiedi Informazioni per questa visita
Codice Captcha

Non vedi l'immagine? clicca qui


Potrebbe interessarti anche...

Chiesa di Orsanmichele
Sinagoga di Firenze
Palazzo Medici Riccardi