Annunciazione

L'Annunciazione

La scultura trecentesca dell'Annunciazione, situata sulla parete esterna accanto al Campanile di Giotto, è collocata in una posizione insolita rispetto al rivestimento in marmo della parete. Tuttavia, la sua collocazione potrebbe essere spiegata considerando la vicinanza del Campanile di Giotto e del secondo riquadro del lato sud della navata destra.In passato, l'area tra il Campanile e il Duomo non era facilmente accessibile, il che potrebbe aver influenzato la posizione dell'opera. Inoltre, il bassorilievo dell'Annunciazione e il sedile collocato nella parte inferiore del riquadro sono stati realizzati fino al limite dell'estremità destra, suggerendo che la collocazione dell'opera risalga almeno al 1334.La posizione relativamente bassa dell'opera rispetto al livello del suolo potrebbe essere dovuta alla sua funzione come monumento commemorativo o sepoltura. Non si conosce l'autore dell'opera, ma potrebbe essere stato un maestro minore fiorentino attivo nello stesso periodo in cui venivano realizzati la vecchia facciata e il Campanile di Giotto. Tra i possibili candidati ci sono il Maestro dell'Armatura, il Maestro di Saturno, il Maestro di Noè, il Maestro dell'edicola degli Ubriachi (autore dell'opera omonima conservata presso il Museo Nazionale) e il Maestro del rilievo dei Tre Re Magi di Santa Maria Novella.

 

Annunciazione sul fianco del Duomo di Firenze
Altri articoli
L'Ulivo della Strega
L'Ulivo della Strega

Leggende che si rifanno agli albori del cristianesimo.

Corsa dei Barberi
Corsa dei Barberi

Il Palio dei Barberi o Corsa dei Barberi era una gara ippica e una festa popolare in varie città.

Dante, il grande pellegrino
Dante, il grande pellegrino

Dante a Roma per il Giubileo. Per alcuni studiosi anche il sommo poeta venne a Roma pellegrino, durante l'Anno Santo indetto da Bonifacio VIII.

Della costruzione di altri Ponti sull'Arno
Della costruzione di altri Ponti sull'Arno

Alla scadenza della concessione del pedaggio sui ponti fiorentini il concessionario, F.lli Seguin, chiedono un indennizzo.