Porta San Giorgio a Porta San Niccolò

Mura da Porta San Giorgio a Porta San Niccolò
Commento di Corrado Ricci


Mura da Porta San Giorgio a Porta San Niccolò, fatte costruire dai Ghibellini, viste dal podere Cocchi, prima che questo fosse chiuso da un muro di cinta. La prima torre a sinistra è un po' abbassata, ma poi sono da notarsi le mura ai fianchi di Porta S. Niccolò (1), demolite nel 1870, e il profilo del monte alterato pei lavori dei viali e del Piazzale Michelangelo.

Raccolta topografica degli Uffizi. — Disegno a penna e a bistro d'E. Burci (2) (1845).
 
Tratto da Corrado Ricci, Cento vedute di Firenze Antica, Firenze, Fratelli Alinari Editori, 1906.

(1) Il complesso fu poi restaurato dall'ufficio Belle Arti del Comune di Firenze nel 1933 con messa in opera di catene per assicurarne la statica. Sempre nell'ambito di questo cantiere fu anche costruito ex novo il coronamento a merli guelfi, sulla base delle tracce rinvenute a filo della muratura e in sintonia con quanto documentato dalle antiche immagini. (
PalazzoSpinelli.org).
(2) Emilio Burci (1811-1887).
Altri articoli
Firenze Capitale
Firenze Capitale

Vedrai di cosa sono capaci coloro che mentono senza vergogna tutto il giorno alla luce del sole!

Un poema goliardico toscano
Un poema goliardico toscano

Parodia umoristica di un processo a un presunto prete pedofilo, usa nomi ironici per personaggi come Don Sculacciabuchi e On. Inculatti.

Inondazione a Firenze del 1864
Inondazione a Firenze del 1864

L'alluvione di Firenze del 1864 fu l'ultimo straripamento dell'Arno che colpì il capoluogo toscano ed i suoi dintorni prima della più celebre del 4 novembre 1966.

Il Ceppo
Il Ceppo

Quella del ceppo di Natale o ceppo natalizio o ciocco natalizio è considerata una delle più antiche tradizioni natalizie.