Via de' Geppi

Vie di Firenze: Via de' Geppi

 

La pittoresca Via de' Geppi, situata tra Piazza degli Scarlatti e con la suggestiva Via Santo Spirito sullo sfondo, si presenta come una piccola strada che, in molti aspetti, affascina chi la percorre.

Il nome "Geppi" fu adottato da questa strada nella seconda metà del XV secolo, quando Gianni di Antonio e i suoi fratelli decisero di utilizzare il cognome della madre, Pina di Geppo di Vanni Geppi. Questa famiglia, originaria di Prato e di professione speziali, iniziò a giocare un ruolo attivo nella vita politica di Firenze grazie a Francesco di Antonio Geppi, che ricoprì la carica di gonfaloniere di Prato per ben tre volte: nel 1555, nel 1566 e nel 1567.
Gli Geppi si unirono in matrimonio con alcune delle famiglie più prestigiose di Prato. Nel 1530, Francesco di Antonio sposò Lisabetta di Vito Buonamici, stabilendo così un legame con i Buonamici. Nel 1590, Alessandro, figlio di Francesco e Lisabetta, che aveva ricoperto la carica di gonfaloniere nel 1576, si unì in matrimonio con Francesca di Piero Migliorati. Il loro figlio, Piero, anch'esso eletto gonfaloniere in diverse occasioni (nel 1646, 1647 e 1641), contrasse matrimonio nel 1624 con Orsola di Domenico Bizzocchi.
Nel 1646, la famiglia Geppi si legò ai Guizzelmi attraverso il matrimonio di Filippo di Piero, che era capitano e gonfaloniere, con Camilla di Francesco Guizzelmi. Alla scomparsa della famiglia Guizzelmi, i Geppi furono dichiarati eredi, dando vita al ramo noto come Geppi Giuzzelmi.
Nel 1803, Giuseppe di Andrea Geppi fu designato erede universale di Giuseppe Luigi Ubaldini, l'ultimo erede della sua famiglia e figlio di Lorenzo Ubaldini e Maria Angelica Banchieri, quest'ultima zia della madre di Giuseppe. In mancanza di discendenti, Giuseppe Geppi nominò come suo erede Giovanni Andrea Geppi, figlio del fratello Francesco Carlo.

 

Via de' Geppi, tra Piazza degli Scarlatti e Via Santo Spirito
Altri articoli
Borgo Santi Apostoli
Borgo Santi Apostoli

Un antico borgo con una chiesa dedicata agli apostoli e circondato da strade e piazze in un interessante contesto storico.

Via della Stufa
Via della Stufa

Antiche Terme e Bagni Pubblici. Un'atmosfera incantata oramai scomparsa nel centro storico di Firenze.

Via Guelfa a Firenze
Via Guelfa a Firenze

La strada è caratterizzata da edifici storici, chiese e tabernacoli, tra cui opere d'arte di artisti come Domenico Puligo e Baccio Maria Bacci.

Via dell'Oriuolo
Via dell'Oriuolo

La Via dell'Oriuolo ha una storia legata alle antiche mura cittadine e al primo orologio di Palazzo Vecchio.